Ad Expando

giovedì 20 dicembre 2012

Ripensamenti.


A volte capita che si cominci qualcosa, guidati da ottimi (ma sempre opinabili) propositi. Poi, le cose si evolvono e ci sono piccole deviazioni, ognuna delle quali perfettamente giustificabili e magari dettate da buon senso, fino a che, ad un certo punto ci si sofferma e si scopre che ogni buon proposito iniziale è stato tradito e, peggio, si è sconfinato nel ridicolo.

mercoledì 12 dicembre 2012

Ufficio deliri: Vaselina


Cliente " Buongiorno, vi chiamo perché ho un problema serio con la scrivania"
Io:" Di quale problema si tratta?"
Cliente:"la scrivania emette inquietanti scricchiolii ed essendo di metallo e cristallo temo  che si rompa"
Io:"Guardi, il vetro per nostra fortuna poggia su un tamburato e vale lo stesso per la struttura, quindi escludo che si possa rompere. Tuttavia, non dovrebbero esserci scricchiolii di alcun genere: mi spieghi meglio"
Cliente:"Che le devo dire? Non appena mi appoggio alla scrivania si sente sgneeke sgneeke"
Io:" ...attenda un secondo, che sento l'Ufficio Tecnico"
....
Io:" Ciao, ascolta ho in linea una cliente che ha acquistato una scrivania della serie XYZ e dice che appena si appoggia la scrivania fa sgneeke sgneeke"
Tecnico: " Ah sì è già capitato una volta: digli di mettere la vaselina"
Io:"Ma figurati, se gli dico una cosa del genere"
Tecnico:" Non sto scherzando,davvero,  la mettono in produzione, tra le gambe e la struttura; probabilmente l'operaio se n'è dimenticato"
Io:"Vabbè...ma le manderò un operaio, non posso pretendere che la segretaria del presidente della ZYX si smonti la scrivania da sola"
....
Io:"Pronto? Eccomi qui, mi scusi per l'attesa. Allora mi hanno detto che il problema è facilmente risolvibile. Se le va bene domani le mando un montatore e la mettiamo a nuovo con un po' di vaselina tra le gambe e la str..."
Cliente:"MA COME SI PERMETTE? LEI E' UNO STRONZO! GUARDI CHE IO NON FACCIO COSE STRANE SULLA SCRIVANIA, E ANCHE SE HO CINQUANT'ANNI NON SONO CERTO DA BUTTARE!!!"
Io:"Signora... guardi che io non intendevo...."
Cliente:"STRONZO!"

click

PS : Tutto si è chiarito dieci minuti dopo.

mercoledì 5 dicembre 2012

Allam for president (sic)


A volte mi chiedo se certe persone, quando si propongono per determinati ruoli, credono davvero in sé stessi, in altre parole, sono in buona fede, o sono consapevoli di essere senza speranza di vittoria e quindi mirano a poter vivere sulla pelle di 4-500 soggetti facilmente raggirabili.
Quello di Magdi Cristiano Allam è uno dei casi che mi fanno sorgere i dubbi poc'anzi descritti.

domenica 2 dicembre 2012

Vittimismi


Qualcuno spieghi a questi mentecatti che si reputano giornalisti che i giudici applicano delle leggi e che a fare (male) le leggi sono i politici.
Sallusti non è una vittima della magistratura, ma più semplicemente è vittima di sé stesso.
Più precisamente è vittima delle conseguenze della propria cieca e certamente conveniente militanza , dei suoi stessi barbari metodi e della sua cocciutaggine e, forse, umanamente, del limite della sua intelligenza.

sabato 1 dicembre 2012

Videogioco ma non troppo


L’Associazione Culturale LiFra è tornata con un nuovo spettacolo dedicato ai bambini, dopo la stupenda rivisitazione di Pinocchio che aveva il valore aggiunto di essere parte del progetto “Teatro oltre il Silenzio”, ovvero disponibile anche per persone affette da sordità.
Lo spettacolo in questione “ Videogioco ma non troppo” tratta con un linguaggio semplice e spassoso il tema del divertimento dei bambini, oggi assai diverso da quello che  la mia generazione, che pur ha vissuto la transizione tra il gioco classico dei nostri padri e quello elettronico (seppur a livello embrionale), ha potuto vivere.

venerdì 23 novembre 2012

Visioni ristrette


Leggendo qua è la su Corriere.it mi sono imbattuto in un'articolo riguardante una mostra pittorica singolare con tema "la stregoneria" inaugurata da una "strega" (ma tranquilli, è solo un nomignolo, probabilmente per impreziosire la storia), in realtà un'avvenente trentasettenne di nome Joe Hesketh, abitante della cittadina di Pendle nel Lancashire. Proprio la cittadina, o meglio la sua storia, è la musa ispiratrice della nostra protagonista.

Pendle fu infatti  teatro, nel 1612, di una triste storia di superstizione che portò alla morte per impiccagione, nove donne e un uomo, accusati per l'appunto di stregoneria.
Ovviamente studiando le carte Miss Hesketh scoprì che di diabolico vi era solo il miscuglio di ignoranza e miseria della povera gente, una faida tra due famiglie che si accusavano vicendevolmente di nefandezze ed il clima di superstizione che aveva avvelenato persino le classi più alte, tanto che lo stesso sovrano inglese dell'epoca, Re Giacomo I (quello della Bibbia anglicana), pare fosse ossessionato dalle arti magiche.

giovedì 15 novembre 2012

Ricordatevi di Savita


Quando avrò ancora a che fare con coloro che sostengono che la vita di chi non è ancora nato vale di più di quello di una donna, risponderò semplicemente: "Savita".
Quando cercheranno di convincermi che l'aborto terapeutico è omicidio, risponderò semplicemente: "Savita".
Quando mi verranno a raccontare che l'etica cristiana è a favore della vita, sempre e comunque, risponderò loro con una sola parola: "Savita".
Quando mi diranno che la ragione e la scienza devono fermarsi dinnanzi all'applicazione del presunto volere di un presunto dio, il mio sdegno si condenserà in un unica parola, in un nome: " Savita"
Quando sentirò pontificare che ogni cosa positiva proviene dall'ascolto e dall'applicazione del volere di un dio, la mia voce si leverà con un grido "Savita!".

Perchè non esiste feto, donna, uomo, animale, che debba o possa essere ucciso o peggio, sacrificato nel nome di qualcosa la cui esistenza è sostenuta dal solo credere.
Non si può morire, in un ospedale, per la lucida follia di idioti che dovrebbero servire il sapere e si prostrano invece come vermi all'interpretazione di un pessimo libro di fantasia.

Savita Halappanavar era una donna di 31 anni incinta cui è stato negato l'aborto terapeutico per tentare di salvare il feto di 17 settimane nonostante la situazione fosse già degenerata. "Si sentiva ancora il battito", hanno sostenuto i medici, mentre la cervice uterina rimaneva aperta per due giorni, cosa . La donna  ha così contratto un'infezione ed è morta di setticemia, dopo una dolorosa agonia. 
Tutto questo, per la cronaca, è accaduto in Irlanda.
"Un Paese Cattolico"

PS : Consiglio di leggere anche l'approfondimento de Il Censore.

PPS: Ho letto molti commenti su vari giornali a difesa della chiesa cattolica. Questo mio post non è contro la Chiesa in quanto istituzione, quanto contro il sonno della ragione che genera certi mostri; sonno a mio parere indotto dalla scelta di anteporre valori derivati da interpretazioni di un vecchio libro su cui è scritto tutto e il suo contrario a valori assoluti, come la vita. In questo caso di una donna.

mercoledì 14 novembre 2012

Evasione programmabile


Mario Monti, il nostro"Tecnopremier" ha sicuramente avuto molti meriti e nutro la speranza che, in futuro, i frutti delle sue politiche possano davvero migliorare la vita  di tutti noi.
La speranza rimane immutata, ma nel frattempo ci sono alcune cose che tendono a offuscarla.
Qualche tempo dopo il suo inusuale insediamento, di fronte ad alcune scelte, sospesi il mio giudizio, anche in virtù del fatto che probabilmente le politiche attuate dal governo di tecnocrati avrebbe mosso delle leve, messo in moto meccanismi, assolutamente non convenzionali e quindi difficilmente criticabili da persone, come il sottoscritto, che di economia hanno una preparazione abbastanza elementare.

mercoledì 7 novembre 2012

Versus Obama


Non certo io,sebbene debba ammettere di essere stato inizialmente affascinato e in seguito un poco deluso, al punto di chiedermi se l'attuale Presidente USA sia  un sincero innovatore o (più miseramente) un ottimo prodotto mediatico (suppongo che la verità stia nel mezzo).
A porsi di traverso e a tifare per lo sfidante, da poco, e nonostante lei, uscito sconfitto, è la Chiesa Cattolica Americana.

Colpo di mano

L'ennesimo, della casta.
Ieri è stato innalzato la soglia per il cosiddetto "premio di maggioranza" al 42,5%, ufficialmente, parole di colui che ha predisposto l'operazione, "per evitare che Grillo ...".
Insomma partiti allo sfascio, ma ancora con una maggioranza (per di più, in questo caso, trasversale), hanno inserito un cambiamento nell'attuale porcata elettorale, per evitare che un movimento in netta ascesa li spazzasse via.

mercoledì 31 ottobre 2012

Un uragano gay (sic)


C'era da aspettarselo e, in fondo, non è servito nemmeno aspettare troppo perché il cretino religioso di turno  svelasse al mondo lo scarso funzionamento delle sue sinapsi con conseguente "ragionamento" dove fatto e cause sono correlate a pene di segugio.
Questa volta protagonista (ma certamente è uno dei tanti pazzoidi) è il reverendo John McTernans uno strano personaggio, dotato di molte idee e tutte confuse, come si può evincere dalla lettura dei post presenti sul suo sito internet (qui e qui).

martedì 30 ottobre 2012

Zucche e zucconi


Ogni anno si ripete la stessa cosa.
Appena ci si avvicina alla fine di ottobre, riscoppia l'assurda polemica su Halloween.
Personalmente sono sempre stato attratto dalle manifestazioni folkloristiche, le loro origini, il loro evolversi, il loro tramandarsi.
Capita assai di raro di poter assistere alla nascita di un "folklore", così vorrei fare alcune considerazioni su un tentativo di crearne uno parallelo ad Halloween: Holy Wings.

martedì 23 ottobre 2012

Consigli pericolosi


Gli standard scientifici sono molto
 più rigorosidi quelli legali 
(Tom Jordan - 
Responsabile Centro Terremoti Sud California)

I consigli sono pericolosi, sia per chi li riceve che per chi li fa. Su questo non ci piove. 
Ma se sei pagato per dare consigli, allora la situazione cambia e chi deve darli non può non avere delle tutele. 
Immagino abbiate capito che l'argomento trattato riguarda la recente sentenza di sei anni di reclusione comminata agli appartenenti della Commissione grandi rischi, rei per lo Stato di non aver avvertito la popolazione dell'imminente arrivo della scossa sismica che ha poi messo in ginocchio L'Aquila e l'Abruzzo.

venerdì 12 ottobre 2012

Sistemato


"Sistemato", come si dice in gergo, ovvero sposato.
E, ora anche qui, appena ritornato dal favoloso viaggio di nozze in una terra che mi ha colpito come poche altre, per la sua vitalità, per i suoi  profumi, per le sue contraddizioni, per l'arte, per il cibo, per il mare, per il fuoco che gli arde in grembo, per la gente: la Sicilia.

Come già scritto in precedenti post, non sono un sostenitore del matrimonio: la reputo una prassi sorpassata dai tempi, sebbene sia consapevole di potere essere io quello in anticipo nonché del fatto tali tempi potrebbero non compiersi mai. D'altra parte i motivi che mi hanno fatto propendere per "regolarizzare" l'unione li ho spiegati nel post Scelte Matrimoniali.

giovedì 13 settembre 2012

I Blasfemi

Un gruppo di ricchi ebrei, fanatici idioti, avrebbe pagato 5 milioni di dollari per finanziare un film dissacrante su Maometto ben sapendo di scatenare l'ira di altri fanatici idioti musulmani. Un fanatico idiota cristiano, il già tristemente noto reverendo Jones, quello che brucia i Corani, potrebbe aver anche lui cofinanziato il progetto e, comunque sia, ha dichiarato che proietterà il film nella sua chiesa di fanatici idioti. 

mercoledì 12 settembre 2012

Leve scorrette


Ieri sono stato invitato ad una riunione per stabilire la strategia commerciale che l'azienda ove lavoro deve applicare per scalzare la concorrenza e divenire fornitrice privilegiata di un gruppo bancario.
Mi è stato chiesto di individuare il costo della posa in opera di ogni singolo pezzo d'arredamento in modo da stabilire un prezzo onnicomprensivo che poi doveva essere moltiplicato per in numero dei pezzi. 
Chiaramente la posa in opera richiede tutta una preparazione logistica: recapito della merce, scarico, tiro al piano, movimentazione del personale, ecc.

martedì 11 settembre 2012

Guai a chi punisce



 Se v'è per l'umanità una speranza di salvezza e di aiuto,
 questo aiuto non potrà venire che dal bambino,
 perché in lui si costruisce l'uomo
(M.Montessori)

Oggi si fa un gran discutere della pena di giorni dieci di reclusione (che non farà mai, per onestà di cronaca) comminata ad un'insegnante, ora in pensione, per aver punito un alunno che si era comportato da bullo nei confronti di un compagno di classe. La punizione oggetto della sentenza: scrivere per 100 volte sul quaderno "sono un deficiente", cosa per altro nemmeno tanto lontana dalla realtà, visto che il comportamento del soggetto deficitava dell'educazione necessaria nonché, pare, anche dell'intelligenza sufficiente a scrivere correttamente la parola che l'avrebbe definito, visto che per tutte e cento le volte il bullo avrebbe sistematicamente  scordato la "i".

giovedì 6 settembre 2012

Appropriazioni indebite


Ho sempre sostenuto che la Religione, più che apportare principi morali se ne è appropriata spacciandoli per originali. I processi sono ben celati dal tempo e si possono portare alla luce attraverso l'attenta osservazione dei lenti cambiamenti che hanno interessato le tradizioni, gli usi e i costumi dei popoli.

mercoledì 5 settembre 2012

Spam


Nel giro di 3 giorni mi sono ritrovato 74 commenti di anonimi contenenti spam. Per questo motivo ho deciso, almeno per il momento, di non permettere più alcun commento ad utenti anonimi.
A mali estremi...

martedì 4 settembre 2012

E' morto un uomo


La eco dei canti funebri dedicati al Vescovo emerito di Milano Cardinal Martini, si sono appena spenti. 
I media si sono scatenati ognuno portando acqua al proprio mulino per accontentare la propria ideologia, le proprie tesi, spesso lecitamente, altre in modo intellettualmente disonesto. Persino la gente comune si è divisa sulla figura di quest'uomo, sintomo questo di una sua specifica grandezza: si sono divisi sulle sue opere, sulle sue parole e persino sulla sua morte, in particolare su quel rifiuto all'accanimento terapeutico che alcuni hanno visto in contrasto con l'etica cristiana, altri no.

giovedì 30 agosto 2012

La coerenza di chi mangia carne


Su faccialibro sta girando il viseo qui sotto, una simpatica candid camera che ha il difetto di essere presentata come un esperimento sociologico.


Già il fatto che il video sia linkato da "Luogocomune" spiega la cosa, costoro infatti sono maestri nel manipolare poche informazioni casuali e a costruirci sopra la tesi che gli interessa dimostrare.

mercoledì 29 agosto 2012

Heaven or Hell?


The lover of life's not a sinner 
 The ending is just a beginner 
 The closer you get to the meaning 
 The sooner you'll know that you're dreaming 
 So it's on and on and on 
 Oh it's on and on and on 
 It goes on and on and on, 
It's Heaven and Hell 
Fool, fool!
(from "Heaven & Hell"  - Black Sabbath)


Vi sono circostanze per le quali il condividere l'appartenenza allo stesso genere, quello umano, con alcuni esseri è quanto meno fastidioso, se non addirittura ributtante. Lo so, questo discorso può sembrare razzista e in effetti lo è.
Protagonisti negativi di questo mio pensiero sono gli oltranzisti religiosi; motivo scatenante, la notizia della decapitazione di quindici uomini e due donne perché, bestemmia, avevano osato ballare e cantare (qui).

sabato 18 agosto 2012

Ed ora vogliono clemenza


Del celebre filosofo Karl Marx è celebre la frase "La Religione è il gemito della creatura oppressa, l'animo di un mondo senza cuore, così come è lo spirito d'una condizione di vita priva di spiritualità. Essa è l'oppio dei popoli".
Una droga, dunque, oggi per di più tagliata con veleni altrettanto pericolosi.

martedì 31 luglio 2012

Questo matrimonio non s'ha da fare


Non il mio, tranquilli, salvo imprevedibili scherzi del destino, è tutto confermato.
Il matrimonio negato è quello di una giovane coppia di colore del Mississippi, che si è vista rifiutare la cerimonia da un don Abbondio in salsa Battista per il semplice quanto assurdo e anacronistico motivo razziale: in quella chiesa, a Crystal Spring, mai i neri hanno potuto sposarsi e la cristianissima comunità bianca, ha imposto al pastore il diniego.
O , se non tutta, una parte di essa.

Oh Madonnina!


Immaginate un commando di 7 pericolosissime terroriste delle quali solo tre catturate e le altre latitanti, braccate da agenti su tutto il territorio nazionale. Immaginatene i volti spietati, i gravi delitti. Fatto?
Ora confrontate ciò che avete visto con questa foto:

giovedì 26 luglio 2012

Le visioni della Miranda


Impressionanti i poteri della sensitiva Miranda: è riuscita a mandare una mail al sottoscritto, noto credulone di  miracoli, apparizioni mariane, ufo, crop circles, scie chimiche, sostenitore di Mistero e Voyager, "omeopatofilo" e chi più ne ha più ne metta.
Non solo mi garantisce "cinque rivelazioni cinque"

IM-POR-TAN-TIS-SI-ME. 

Neanche la Madonna di Fatima (che infatti si è limitata a tre...)!
Non so proprio come potrò farne a meno.
Soprattutto ora che "imprevedibilmente" ho cestinato la mail .


lunedì 23 luglio 2012

I normali


"...ma il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. 
Procurate di lasciare questo mondo un po' migliore di quanto non l'avete trovato e,
 quando suonerà la vostra ora di morire,
 potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo,
 ma di aver fatto "del vostro meglio"
(Robert Baden-Powell fodatore dello Scoutismo)

L'umano arriva dove arriva l'amore; 
non ha confini se non quelli che gli diamo
(Italo Calvino).
«Ha trionfato la parte più tradizionalista e legata ai valori della famiglia “normale”» 
Questa affermazione è stata pronunciata da un anonimo genitore americano (fonte Secolo XIX), sottolineando con toni per l'appunto trionfalistici, l'esclusione degli omosessuali dai reparti degli Eagle Scout, o Boys Scout of America.

mercoledì 18 luglio 2012

Libertà di imporre


Mi sono occupato più volte della parlamentare Eugenia Roccella, in particolare riguardo l'inumazione dei feti abortiti (qui) e alle tristemente celebri linee guida che miravano ad impedire ad una coppia portatrice di malattie genetiche di procedere con la procreazione assistita (qui). In linea di massima, ho sempre considerato la suddetta l'ennesimo parto mal riuscito del Partito Radicale, il quale, senza scomodare le provocazioni pannelliane di onorevoli porno attrici, ci ha regalato oltre che la suddetta, gente dotata di suprema coerenza come Rutelli e Capezzone (a volte mi chiedo quale demone spinga Pannella a scegliere la gente).

martedì 17 luglio 2012

La gratitudine non rende


"Non me ne fotte un cazzo. 
Se lui è il presidente del Consiglio o, cioè, è un vecchio e basta.
 A me non me ne frega niente, non mi faccio prendere per il culo. 
Si sta comportando da pezzo di merda pur di salvare il suo culo flaccido.
 Giusto che si faccia sentire lui se non lo farà mi comporterò di conseguenza... 
quel briciolo di dignità che mi rimane la voglio tenere... 
visto che lui non mi ha chiamato...
 gli faccio prendere paura. 
Quando si cagherà addosso per Ruby chiamerà e si ricorderà di noi, 
adesso fa finta di non ricevere chiamate"

Qualunque cosa succeda nel centro destra tutti devono sottostare al padrone: questione di gratitudine. 
La gratitudine viene prima di tutto, persino delle proprie idee, della propria identità, dell'onestà intellettuale. 
Quando Sara Giudice, allora ancora nel PdL levò le sue critiche sulla la candidatura blindata della Minetti, ovvero la brava ragazza di madrelingua inglese, esperta in materia sanitaria (sic) nonché angelo di Don Verzè, fu attaccata dai giornali vicini al cavaliere e tacciata di ingratitudine. 

Mappe antiche

Ducato di Milano (1620-1632) - particolare -

Ah le mappe! Ho passato ore rimirare le mappe di atlanti più o meno vecchi, immaginandomi peregrino per antiche terre, esploratore, intrepido navigatore di oceani e dei mari della storia.
Bastava una mappa per scatenare la mia fantasia, per immaginare terre, popoli e paesaggi.
Ancor oggi una mappa, specie se antica, non può non rubare la mia attenzione.
Figuriamoci, quindi, quando ho scoperto questo sito: oldmapsonline.org , un database di migliaia di mappe antiche (per lo più dei secoli XVIII-XIX) tutto da vedere!
Per gli appassionati ovviamente!

venerdì 13 luglio 2012

Scommettendo con Pascal



Nulla di tanto assurdo può essere detto
che non venga sostenuto da qualche filosofo.

(Marco Tullio Cicerone - De Divinatione)


Conviene davvero credere in Dio?
Pascal giunse alla conclusione che, sì, conviene crederci.
Il perché è presto detto:
  1. se esiste e non ci credi non ottieni la salvezza
  2. se esiste e ci credi sei salvo
  3. se non esiste e non ci credi non cambia nulla
  4. se non esiste e ci credi non ci hai perso niente
Dalle superficiali ricerche effettuate, la cosiddetta scommessa di Pascal fu, a suo tempo, fortemente criticata, additata come utilitaristica o come apologetica del cristianesimo (Pascal era credente) e fu, come tutto ciò che divide,  altrettanto fortemente difesa.

mercoledì 11 luglio 2012

Ufficio deliri : La Gaffe


Ore 12.55, ultimi minuti della pausa pranzo. Il telefono squilla, la collega prende la telefonata: è per il sottoscritto. Nel frattempo entra un collega e intanto che attende il caffè dalla macchinetta ascolta la telefonata:

Io: "...ok...dai...girami le foto sulla mail, così le guardo...non vedo l'ora...va bene, dai ci vediamo stasera...ciao" - click
Collega: "C***o! Dì al troione di farmele vedere anche a me, vuoi mica divertirti solo tu eh"
Io: "...se proprio vuoi vedere le foto di mia figlia al parco con i nonni, dico a mia moglie di girarle anche sulla tua mail..."

Sipario

venerdì 6 luglio 2012

Cosa me ne faccio di un Bosone?


"Sì, ok, ma adesso che sappiamo che c'è 'sto bosone, cosa ce ne facciamo?"
"E bravo Higgs, ma nella mia vita cosa cambia?"
"Ma non si potrebbero spendere meglio i soldi della scienza, magari per curare il cancro?"


Di queste domande ne ho sentite fino alla nausea.
Nausea dovuta sia per la quantità, quanto per la stupidità delle domande stesse.

mercoledì 4 luglio 2012

Scelte matrimoniali


Alla fine, dopo 17 anni di consolidato rapporto, definizione questa tra le più scialbe per definire il sentimento d'amore che ci lega, io e la mia compagna abbiamo deciso di sposarci. 
Ci siamo arresi all'evidenza che la politica italiana è lungi dal riconoscere il cambiamento dei tempi e, con essi, del comune intendere la vita della moderna società. 
Vi sono resistenze molto forti in tal senso, sia a destra che a sinistra, passando per gli insulsi partitucoli  padronali che infestano il Parlamento. 
Non c'è da stupirsene.

lunedì 2 luglio 2012

Il Custode delle Lanterne


Disegno di Luca Tarlazzi


Dedicata  ad un Re di un paese lontano,
in altre parole ad una Amico
perché l'amicizia, quella vera, 
non ha volto, né  luogo, né tempo.





Il crepuscolo, dalle montagne, allungò rapide le sue dita sopra l'altipiano, oscurando i verdi colori della primavera. 
Il suono delle attività umane andava lentamente spegnendosi, giù, sotto la collina dalla quale l'uomo osservava, lasciando posto alle poche e tremule luci che filtravano dalle finestre ancora aperte delle case. 
Era quasi giunta l'epoca del solstizio, ma quell'anno il tempo era stato inclemente e nelle brughiere del Nord, la sera all'aperto, l'aria era ancora frizzante come all'epoca della fioritura dei meli.

venerdì 29 giugno 2012

Che vergogna!


Che schifo: non si fa tempo ad esultare per un'impresa sportiva che subito arrivano gli idioti di turno a farti vergognare di condividere con loro la cittadinanza. 
Fosse stato il Vernacoliere, sarebbe anche comprensibile, si tratterebbe di satira, di pessimo gusto,  ma di satira. 
Qui invece si tocca il fondo. 
Volgarità gratuita da parte di imbecilli col patentino da giornalisti, a rimarcare il linguaggio troglodita e le battute infelici, ineleganti e sostanzialmente stupide vomitate dai leader cui essi si rifanno.
Che vergogna dover essere accostati a sì tale immondizia.
Qualcuno ha detto che hanno cominciato i tedeschi. 
Non è vero (ma anche se fosse che senso avrebbe abbassarsi a livelli così infimi?), non in questi toni. 
Un conto è giocare sui luoghi comuni di un popolo (italiani-pasta pizza, tedeschi-wurstel crauti), un altro è offendere gratuitamente una persona, pur antipatica che sia, come può essere di questi tempi la signora Merkel.
In questo modo poi, contro una donna!
Si può scherzare su tutto, beninteso. ma ci vuole classe. 
Qui sotto un esempio, di classe giornalistica, nel titolo sul sito di Bild.de a 20 minuti dalla fine della partita.


Traduzione del titolo : 
«Abbiamo bisogno di aiuto dall'alto. Qualcuno ha il cellulare del Papa?»
Imparino.


AGGIORNAMENTO

Ieri sera in un intervista a Sallusti, direttore de "Il Giornale" fatta da una nota trasmissione radiofonica (la Zanzara), molti commenti tendevano a giustificare la fogna di cui sopra, asserendo che si trattava "solo di un titolo" e ovviamente tacciando, chi come me ha trovato la cosa oscena, di moralismo. 
Incredibilmente, a scandalizzarsi del presunto moralismo, erano gli stessi che si erano inalberati quando i Tedeschi, in occasione dei Mondiali di Germania, misero in prima pagina un piatto di spaghetti al sugo, con al posto del basilico una bella pistola, a ricordare il binomio italiano - mafia.
Binomio che c'era e c'è tutto, visto che la mafia è nata qui, ma che fece giustamente orrore, visto che la mafia, qui ha iniziato i suoi traffici, ha e continua ad uccidere e che, qui,  Italiani hanno combattuto e combattono con dignità e continuano a morire come eroi lottando strenuamente e a viso aperto contro la mafia. 
Ad ogni modo moralismo e morale sono cose differenti e mentre il prima usa la morale a propri fini e secondo i propri interessi la seconda è costituita di un insieme di ineludibili valori e regole per cui, nello specifico, impone che non si scenda mai a livelli infimi per il semplice motivo che qualcun'altro l'ha fatto. 
Rimando quindi al mittente l'allusione di moralismo e rilancio dicendo che con le parole, soprattutto con i titoli, si possono fare molti danni. 
Lo sanno tutti coloro che sono stati vittime di campagne di stampa vergognose e prive di ogni riscontro cui nessuna rettifica ha potuto ridare la serenità perduta.
Il giornalismo italiano ( e non solo purtroppo) fa schifo anche perché c'è gente che per il gusto di sentirsi controcorrente o perché è pagata per farlo, giustifica l'ingiustificabile.

giovedì 28 giugno 2012

Ha ragione la Fornero


Ha ragione la Fornero.
Non su tutto, anche se, da semplice cittadino, spero che un "supertecnico" ne sappia più di me e che quindi, al di là delle mie opinioni, alla fine abbia ragione lei.
Non su tutto dicevo, perché quando insisteva (ed insiste) sul concetto di mobilità basato sulla semplificazione del licenziamento come chiave per attirare gli investitori esteri in Italia, qualche dubbio, nonché qualche perplessità, al sottoscritto le ha suscitate.

martedì 26 giugno 2012

Ma esiste un popolo della rete?


Dare una definizione di "popolo della rete" a prima vista potrebbe sembrare una cosa assai banale, ma discutendo con amici e conoscenti, mi sono accorto che la definizione più comune è assai lacunosa e tende, a torto, a stabilire un'identità che, a conti fatti, non esiste.
Ai più, pare, sia addirittura estraneo il concetto di popolo, il che non deve assolutamente stupire, essendo questo un concetto che ha sempre suscitato quesiti e dibattiti che non credo sia davvero del tutto risolto.

lunedì 25 giugno 2012

Idiozia: deus lo volt (?)


Mi bruci per ciò che predico, 
è una fine che non mi merito,
 mandi in cenere la verità
 perchè sono il tuo sogno eretico,
 io sono il tuo sogno eretico
 io sono il tuo sogno eretico
 io sono il tuo sogno eretico
 ammettilo sono il tuo sogno eretico.
(Il sogno eretico - Caparezza) 

Anni fa mi trovavo in Arabia Saudita per lavoro. Fu un periodo estremamente interessante, soprattutto perché potei confrontarmi, in prima persona, con la cultura islamica nella sua terra d'origine. 
Ad esempio, presso il consolato Italiano, ebbi modo di parlare di Storia con un professore saudita, sposato con un'italiana, il quale mi introdusse alla Storia medioevale (non discutemmo mai di quella contemporanea) vista dagli occhi arabi, cancellando per sempre quei residui di epicità legati alle crociate, refuso di un istruzione legata a doppio filo con una visione espressione del cristianesimo.

giovedì 14 giugno 2012

Perché i Gay ci manderanno in bancarotta


Non sono io a dirlo, mettiamolo subito in chiaro. 
Chi segue il blog sa benissimo che non ho alcuna pregiudiziale nei confronti di nessuno.
A sostenerlo è una vecchia volpe della politica italiana, uno di quelli che dovrebbero ritirarsi solo per il fatto di essere stato uno degli amministratori a cui dobbiamo l'attuale sfacelo, l'ex Ministro del Lavoro Maurizio Sacconi.

martedì 12 giugno 2012

A bocce ferme (o quasi)


Non sono riuscito a tenere chiusa la boccaccia o, se vogliamo essere precisi, tenere lontano le dita dalla tastiera, quando, a causa la tragedia del terremoto si volevano cancellare le varie manifestazioni, in primo luogo quelle della parata militare che tanto scandalo pareva destare, per arrivare a quella del Papa, in occasione dell'incontro con le Famiglie nella città meneghina. Ebbene ora, a bocce ferme, voglio concludere il discorso.

lunedì 11 giugno 2012

Creare uno slide show in 10 minuti con TripAdvisor

Slideshow Castello di Gropparello: Luca’s trip from Lentate sul Seveso, Lomb., Italia  to Gropparello, Em.Rom., Italia  was created by TripAdvisor.  Create your own stunning slideshow with our free photo slideshow maker.


Creare uno slide show con Trip Advisor, il noto sito di recensioni su luoghi, hotel e quant'altro, è davvero semplice, ed anche veloce se le foto sono già caricate su un album Picasa, Facebook o Flickr. Una volta importate, sistemate in sequenza, basta scegliere un tema e una musica (ce ne sono bellissime su Jamenedo completamente gratuite), nel mio caso tratto dall'album  Life's Path dei mindthings.

Buon divertimento!

venerdì 1 giugno 2012

Oggi, mi piacerebbe sapere...


Tombini sigillati, cecchini sui tetti, imposte chiuse, mercati sospesi, traffico interdetto, parcheggio vietato, malati deviati in altri ospedali.
Tutto per la visita di un uomo che sostiene di essere il vicario di un dio che, raccontano, entrò a Gerusalemme cavalcando un asino.
Mi piacerebbe davvero chiedergli se la cosa non lo disturba nemmeno un po', se la sua coscienza si sente a posto nel sapere che pur avendo dichiarato di essere disponibile al martirio, lascia che si spendano milioni di euro e si creino disagi e perdite economiche al prossimo, pur di non rischiare  la propria vita.
Mi piacerebbe sapere, se gli basta dedicare ai terremotati un concerto alla Scala, suonato apposta per lui, per sentirsi vicino agli sfollati (che non potranno ascoltare il concerto), mentre vari membri del suo gregge insultano l'intelligenza umana dichiarando che i terremoti sono punizioni divine.

mercoledì 30 maggio 2012

Annullamenti moralisti


Propongo l'annullamento del Palio di Siena per devolvere i soldi ai terremotati. Sfortunatamente Natale non è a tiro e Pasqua è passata da poco. Forse facciamo in tempo a fermare la regata del Redentore a Venezia e di sicuro potremmo annullare le processioni dei vari Santi e la liquefazione del sangue di San Gennaro.
O vogliamo davvero fermarci alla parata militare del 2 giugno e alla visita del Papa nel milanese?

Per diamine! Annulliamo tutto e devolviamo!

mercoledì 23 maggio 2012

Una Protezione davvero Civile

Tra le tante cose della tragedia dell'11 settembre, ricordo l'aneddoto di un ristorante nelle immediate vicinanze di Ground Zero che distribuiva pasti gratis ai soccorritori. Il ristorante era di un Italiano, Nino, e ben presto divenne una tappa fissa di tutti i soccorritori che lavoravano notte e giorno, scavando nelle macerie alla ricerca di corpi da riseppellire in modo più degno.
Anche Nino rimaneva aperto 24 ore, rimettendoci del suo, almeno all'inizio, ricevendo in cambio le offerte dei passanti  e  i doni, per lo più cimeli, dei soccorritori. Presso il ristorante si era riformata una comunità, la gente si dava appuntamento, raccontava e ascoltava storie; ci si scambiava dolore e sguardi, mentre venivano distribuiti hot dog o fettuccine. Nascevano amori, continuava o, se vogliamo, ricominciava la vita.

lunedì 21 maggio 2012

Avevano ragione i Maya


Già. Questo popolo precolombiano che non aveva la più pallida idea di cosa fosse e dove fosse l'Italia pare abbia predetto che il 20 maggio del 2012, a seguito di un allineamento planetario, l'Emilia sarebbe venuta giù, causa terremoto.

lunedì 14 maggio 2012

Surrogati di amore.


Vorrei che chi sia appresta a leggere questo post piuttosto critico nei confronti degli animalisti, tenga presente due cose che reputo fondamentali:

  1. Amo gli animali, così come la natura tutta. Non ho mai avuto un cane mio, sebbene sia divenuto amico di molti. Amici che hanno cani possono testimoniare quanto ci sappia fare con loro e quanto io risulti naturalmente (il che mi ha sempre meravigliato) simpatico ai quattro zampe. Mi piacerebbe avere un cane, ma non lo rinchiuderei nel mio piccolo appartamento concedendogli pochi minuti per espletare i suoi bisogni e magari lasciarlo a casa da solo a guaire perché devo andare a cena, o da qualunque parte ove i cani non possono accedere.
  2. Ho un avversione particolare per tutte le parole che finicono in "ismo", o meglio per ciò che configurano. Moralisti, perbenisti, buonisti, animalisti, eccetera, delineano comportamenti che tendono a qualche cosa ma che non lo sono. Il moralista, richiama il prossimo ad una sua morale che egli per primo abbandona. Il buonista vuole figurare dinanzi alla società come una persona tollerante, ma è un ipocrita, spesso anche un codardo per cui stare dalla parte "giusta" comporta il non dover entrare nei problemi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...