Ad Expando

giovedì 15 agosto 1996

Folletto Triste


Un giorno
Forse
Fuggirò
Da questo nero colore
Che tu chiami
Solitudine.

Verde Foglia
È il nome mio,
Folletto triste,
E in quest’estate
Che sembra inverno,
Prenderò i miei cenci
E i tuo profumo
E volerò verso l’azzurro,
Dentro il sole
Di questi uomini
Che di vivere
Hanno paura.



Marina di Campo, 15 agosto 1996







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...