Ad Expando

mercoledì 23 marzo 2011

Ufficio deliri



Legge aziendale

  • Legge Di McG sulle comunicazioni aziendali
Le comunicazioni aziendali avverranno in forma orale piuttosto che scritta a seconda dell'importanza della comunicazione stessa. Più essa è importante, più è necessario che avvenga in forme che diano modo, qualora qualcosa andasse storto, di sostenere che tale comunicazione non è mai avvenuta.

  • Seconda Legge di McG sulle comunicazioni aziendali
Le comunicazioni aziendali avverranno in forma scritta solo a patto che lo scrivere comporti l'impiego di tempo necessario per non fare qualcosa di più oneroso e se lo scritto non possa comportare alcuna recriminazione da parte del ricevente.

  • Corollario alle Leggi di McG sulla comunicazione aziendale
Le leggi di cui sopra sono applicabili solo se colui che deve inoltrare la comunicazione è un manager, o il titolare dell'azienda, o un suo stretto parente.

3 commenti:

PalleQuadre ha detto...

Non è che fai la fine di Murphy?

McG ha detto...

La fonte d'ispirazione è quella!

brain_use ha detto...

Piuttosto vero.
Anche se io ultimamente sto privilegiando la forma scritta per tutte le comunicazioni significative, specialmente con soggetti dalla "memoria corta e selettiva": verba volant...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...